Marzo 8, 2021 Filippo Angeloni

Pac su Azionario ACWI: Diario di bordo

Ciao investitore e benvenuto in questo nuovo articolo.

Qui ti parlerò di come raggiungerò un mio REALE obiettivo finanziario investendo 500€ al mese in un ETF azionario ben diversificato.

Sempre qui in questa pagina, ti aggiornerò dell’andamento di questo PAC, sarà un “Diario di bordo”, veleggeremo insieme verso mari tempestosi.

Se sei curioso, ti consiglio di salvarti questa pagina tra i preferiti per tornare nel tempo a controllarne l’evoluzione (sarà un lungo viaggio, una maratona).

A differenza del mio PAC su Bitcoin che ormai è un’esperimento (dove anche li ti aggiorno mensilmente), questo PAC sarà un investimento vero e proprio per raggiungere un mio vero obiettivo di investimento.

Per capire a fondo come funziona il tutto (es. come determinare e come raggiungere i propri obiettivi finanziari, e tanto, tanto altro) ti consiglio il mio percorso: Piano A

A differenza di altri blog fuffa, sia questo PAC su azionario globale (paesi sviluppati + emergenti), che il PAC su Bitcoin, NON sono in demo, li porto avanti con soldi VERI (e lo dimostro).

Tra l’altro soldi alla portata di tutti…

almeno 500€ al mese tutti dovrebbero essere in grado di risparmiarli (ovviamente può essere difficile in condizioni di lockdown, ma altrimenti no), se non sai come risparmiare ti consiglio ancora il mio percorso Piano A

Come sempre a differenza di molti ci metto la faccia, (speriamo non come il divertente spot di banca Intesa filiale private di Castiglione delle Stiviere 😀 )

Caratteristiche di questo PAC

Obiettivo: Figlio, Finanziare Università a mio figlio oppure aiutarlo in una sua futura (ed eventuale) attività imprenditoriale. (non serviranno per la solita casetta italica, in declino inesorabile ed utilizzata per patrimoniali, ormai palla al piede per giovani nomadi volenterosi)

Obiettivo effettivo: 100.000€

Orizzonte temporale: 18 anni minimo, (al compimento della maggiore età di mio figlio)

Per calcolare quanto è necessario in termini economici per finanziare gli studi universitari dei propri figli si può utilizzare questo calcolatore di Epheso, in linea generale si può dire che servono almeno 50-100k a figlio se fuori sede… molto meno se studia vicino casa.

Per nostra fortuna in Italia non costa assolutamente nulla la formazione universitaria…

non è come in America dove ti partono minimo 200-400k solo di iscrizione al college (i college americani in realtà sono fondi di investimento, in pochi lo sanno).

In Italia puoi “farti” un’educazione medio/alta con davvero pochi soldi…

Probabilmente basterebbero 70k a figlio se fuori sede ma per stare larghi come obiettivo mi “piazzo” un 100k. (ho solo un figlio)

Con questo calcolatore puoi farti un’idea di come può giocare a tuo/nostro favore l’interesse composto (va utilizzato bene per questo obiettivo), e puoi determinare tramite simulazioni quanto devi investire al mese o all’anno.

Anche qua per stare larghi, utilizziamo un prudenziale 4% di rendimento, e 6000€ annui da investire, ripartite in comode rate 😀 da 500€.

ehi Filippo ma tu potresti investire molto di più di 500€ al mese! E non hai neanche bisogno di investire per raggiungere questo obiettivo!

si è vero… ma…. :

  • non è necessario in questo caso, (per raggiungere questo obiettivo – che è già raggiunto per me in realtà – già 500€ sono troppi, ammesso che la formazione universitaria avvenga in Italia)
  • 500€ sono alla portata di tutti, un PAC da 10k in su verrebbe criticato, già probabilmente con 500€ mi diranno che è infattibile per la maggior parte delle persone.

Come raggiungere questo obiettivo?

Nel mio caso specifico investirò 500€ al mese, tutti i mesi per 18 anni di fila (sperando in crolli epici prolungati) in questo ETF.

Xtrackers MSCI AC World UCITS ETF 1C ISIN IE00BGHQ0G80, Ticker XMAW (costo 0.25% a replica fisica) [andrebbe bene anche questo in realtà IE00B44Z5B48, oppure anche il famoso VWCE, è lo stesso]

(mio pensiero al 08/03/2021, “mi verrebbe da tentare il PAC più che altro in emergenti o VALUE stock, ma per andare sul sicuro andiamo con un ACWI, ossia all country world index. Ritengo che parte dell’azionario sia in bolla attualmente, ma con un orizzonte temporale così elevato e con il fatto di procedere via PAC non bisogna farsi tanti problemi.”)

Questo ETF replica titoli azionari a grande e media capitalizzazione di 23 mercati sviluppati e 27 mercati emergenti a livello globale. (vi è una profonda diversificazione valutaria, e geo/settoriale)

Non credo utilizzerò tecniche di Value averaging, semmai penserò più avanti a rivalutare le rate mensile di una certa % annua.

Diario di bordo

08/03/2021 tutto iniziò da qui :), acquistate 20 quote

08/04/2021 acquistate 19 quote

Investiti al momento 1050.39€

Se vuoi salva tra i preferiti questo articolo, ci sarà da divertirsi nel tempo 😉

, ,
Filippo Angeloni

Filippo Angeloni

Filippo Angeloni è investitore, ed imprenditore. Ceo di Filippoangeloni.com e co-fondatore di Koinsquare. E' abilitato alla consulenza finanziaria, certificato OCF (iscritto nell’apposito albo). Possiede un master di I° livello in internazionalizzazione d’impresa e una laurea specialistica ottenuta con il massimo dei voti in Business Administration (università di Bologna – sede Forlì) Da sempre appassionato di finanza personale, crescita personale ed innovazioni dirompenti. Ogni settimana condivide la sua esperienza sul canale YouTube “Filippo Angeloni”, che con oltre 1.600.000 di visualizzazioni, è tra i canali di Finanza Personale più seguiti in Italia.

Comments (15)

    • Filippo Angeloni
      Filippo Angeloni

      Per questo PAC Widiba, va bene anche Fineco, o broker come interactive broker

      • Avatar

        Ciao Filippo,
        ho letto in giro vari commenti su WIDIBA, soprattutto legati al fatto che l’azionista unico sia MPS a cui tra l’altro presta oltre l’80% della sua raccolta. Ti sembra quindi una banca abbastanza sicura per un progetto così a lungo termine come questo PAC ?
        D’accordo sul fondo interbancario di garanzia depositi, d’accordo sulla segregazione dei patrimoni, ma per un investimento di questo tipo non sarebbe meglio puntare ad una banca un pò più “tranquilla” ?
        grazie per tutto quanto divulghi, sempre molto interessante

  1. Avatar
    Louis

    Ciao Filippo,
    C’è pure il SPDR® MSCI ACWI IMI UCITS ETF (IE00B3YLTY66) che investisce anche sulle small caps. Ma con un costo 0.40%…

  2. Avatar
    Adolfo

    iShares MSCI ACWI UCITS ETF anche questo andrebbe bene ….

  3. Avatar
    Daniele

    Caro Filippo, ti leggo abitualmente e voglio ora seguirti in questo viaggio.
    Mi sforzerò di versare ogni mese – inizio oggi, 10/3 – 500 eurini (o la diversa somma che dovessi suggerire in futuro), per un orizzonte temporale di 18 anni.
    Chiedo semplicemente questo: non avendo necessità di diversificare dai bitcoin, poiché non ho alcun investimento in questo prodotto, perchè non dovrei fare lo stesso programma con pac bitcoin, che potrebbe darmi più soddisfazioni?
    Grazie molte,
    Daniele

    • Filippo Angeloni
      Filippo Angeloni

      Sono dell’idea che andrebbe fatto anche su Bitcoin ma non esclusivamente su BTC

  4. Avatar
    Ol

    Ottimo post Filippo! Complimenti
    Non sarebbe opportuno prevedere una % obbligazionaria, magari un po’prima dei 18° anno in modo da consolidare i guadagni ?
    Grazie! Come mai non hai scelto VWCE (Sono solo curioso, ha un TER minore)

    • Filippo Angeloni
      Filippo Angeloni

      Per obbligazionario più avanti si vedrà è possibile anche che si arrivi all’obiettivo prima di 18 anni. Non c’è un motivo in realtà vanno bene tutti, VWCE ha meno storico ma più controvalore scambiato giornaliero comunque per mie finalità vanno bene quasi tutti gli ETF ACWI, almeno i maggiori con spread contenuto vanno bene.

  5. Avatar
    Domenico

    Ciao Filippo!
    Perché per questo PAC hai escluso la modalità Value Averaging, se ne hai anche mostrato in altri articoli la bontà sul lungo termine?
    Grazie e Buon viaggio! 😉

  6. Avatar
    Giuseppe

    Ciao Filippo, una curiosità… Ma se gli ultimi anni che precedono l’obiettivo consigliano di switchare in strumenti più “sicuri” (obbligazioni a breve termine per esempio) l’obiettivo prefissatomi non si allontana inevitabilmente dalla data prevista dato che i rendimenti sarebbero sicuramente inferiori avendo inserito nel pac le obbligazioni? Consideriamo un pac 100% azionario a 20 anni. Grazie mille e complimenti vivissimi!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: