Le 5 migliori Altcoin del 2020

16 Gennaio, 2020
Posted in cripto
16 Gennaio, 2020 Filippo Angeloni

Le 5 migliori Altcoin del 2020

Ciao investitore e benvenuto in questo post, oggi ti dirò 5 altcoin da tenere sottocchio nel 2020.

Troverai anche la versione video di questo contenuto. Certo è un po lungo e proprio per questo in descrizione e anche nei commenti ho deciso di inserire il timestamp per andare subito all’argomento che ti interessa.

Secondo me queste 5 sono i progetti più interessanti, penso che potrebbero andare bene, non è detto che io sia investito in tutte o che investirò in tutte. Non è un consiglio di investimento, anche se potrei darlo in alcuni casi, quindi non sto dicendo di investire in queste 5 altcoin, voi tenetele sottochio e studiatele.

So bene che sono un po’ sbilanciate anche perche 3 di questi token gravitano all’interno dello stesso progetto e quindi lavorano in realtà grazie ad un unica altcoin. E molti di questi token riguardano il trend defi.

in realtà gia il 2019 è stato l anno di bitcoin dato che è stato l asset che ha performato meglio in assoluto tra tutti gli asset.

Questa è un infografica realizzata da charlie bilello , personaggio molto interessante che vi consiglio di seguire…

comunque il 2019 si …è stato buono per bitcoin non è stato altrettanto fantastico per le altcoin tranne poche che hanno performato bene le altre non sono andate cosi bene.

Dato che credo ci si prospettino delle buone annate, però non si può mai sapere sono andato ad inserire in questa lista anche token di exchange ( solitamente performano bene anche in mercati orso, in quelli toro vanno comunque bene però non danno performance estreme.) Non inserirò token singoli di exchange, ma un token che replica più exchange. Quindi ad esempio non inserirò qua binance coin, ne ho già parlato in più video e sapete quello che penso.

Non inserirò neanche ethereum, ma non perche credo che andrà male, anzi con trend defi e security token penso che darà in futuro belle emozioni, ma perche amdare ad inserire ethereum sarebbe scontato …vorrei parlare di altcoin, ethereum chiaramente è un altcoin però è la più importante, vorrei scendere un pochino più in basso, e darvi qualche altro spunto.

Queste 5 sono in ordine di preferenza quindi la prima che vedremo sarà meglio della seconda per quanto mi riguarda e cosi via…

Fatemi sapere sotto nei commenti se concordate con me o se preferite altre altcoin.

5 sono poche quindi non offendetevi se non vedete in questa lista le vostre preferite.

la prima altcoin da tenere sottocchio secondo me è

SNX

Synthetix network token è un token che ha performanto benissimo nel 2019, forse addirittura il token che ha performato di più in assoluto nel 2019.. è un progetto defi che sta raggiungendo e forse superando anche maker.

sintethix network token è il token della piattaforma sintethix network. Con questa piattaforma ci si può creare degli asset sintetici…. In realtà questi asset sintetici non sono altro che derivati. Grazie a questa piattaforma e con l’utilizzo delle criptovalute si può investire in commodity ad esempio oro e argento, in valute fiat quindi il mercato forex, in token simili ad etf che dopo vedremo e a breve anche in azioni come tesla ed apple.

Quindi è un progetto stra interessante l’ho trattato nel mio videocorso sulla defi. E potrebbe essere un primo stadio della finanza decentralizzata, ossia questo progetto rende possibile a tutti grazie alle criptovalute l’investimento nei mercati finanziari senza alcun limite.

È davvero complesso e interessante come progetto, perchè presenta sia un exchange proprietario dove fare proprio trading di questi asset sintetici, sia una dashbord dove vedere tutte delle statistiche interessanti sia anche una piattaforma che si chiama mintr dove andare a mettere in stake questo token per creare susd un primo asset sintetico..

grazie allo stake si può guadagnare sia un reward derivante dall’inflazione di questo token sia un dividendo in susd derivante deai guadagni dell’exchange. Il primo è lockato per un anno il secondo invece è subito prelevabile. Ci sono dei round dove si possono reclamare le ricompense.

L’exchange sta facendo sempre più volumi quindi diventa qualcosa di interessante.

Non è semplice anche perche va rispettato un certo collateral ratio del 750%, quindi si deve stare ogni tanto a bruciare o minare susd per avere le ricompense e i dividendi.

sDEFI

è in realtà un asset sintetico di syntetix network e lo si può acquistare dentro l’exchange proprietario di syntethix, scambiandolo per sUSD, il metodo più veloce per acquisire sUSD è di utilizzare unisawp un exchange decentralizzato che lavora sopra la blockchain di ethereum dove appunto si può scambiare ethereum per sUSD, e successivamente si può scambiare sUSD in sDEFI direttamente dall’exchange proprietario di synthetix network. Tutti questi procedimenti li ho trattati nel mio videocorso sulla defi.

SDEFI è in realtà un basket un raccoglitore molto simile ad un etf perchè replica più cose contemporaneamente. Ossia replica con diverse pesi % quindi con diversa ponderazione alcuni progetti che lavorano nel mondo defi. Come link….maker zrx snx ren loopring kyber network bancor melon.

Andare ad assicurarsi una posizione in sdefi vuol dire quindi investire nel trend defi.

SCEX

è anche questo un token sintetico di sintetix network che però replica questa volta progetti o meglio exchange centralizzati. Quindi anche questo è una sorta di ETF però va a coprire 5 exchange centralizzati con diversi pesi % anche in questo caso troviamo binance coin, leo , huobi, okex e kucoin share.

I token da exchange permettono solitamente (salvo hackuing) di moderare la volatilità nel mondo cripo, quindi andrei ad inserire questo token diversificandso trta alcuni dei migliori exchange, per avere magari ritorni buoni ma non strabilianti.

P.s. Se tre token che lavorano sopra sintetix vi sembrano troppi avete ragione e si può magari sostittuire qualcuno di loro per NEXO, nexo è un token di una piattaforma defi centralizzata dove è possibnile collateralizzare criptovalute e ricevere prestiti in euro tramite bonifici su conti correnti o prestiti su caarda nexo. E dove è anche possibile prestare stablecoin o valuta fiat per guadagnare interessi. Il token nexo rilascia dividendi, e permette di pagare meno interessi sui prestiti. I dividendi via via stanno aumentando perchè la piattaforma sta aumentando il suo giro d’affari. Nel mio videocorso su defi. Ho trattato approfonditamente anche nexo.

BAT

altro progetto strainteressante per me è bat ossia basic attention token, anche qui sarò breve perché ho trattato già in maniera approfondita questo token. In sostanza bat è il token nativo del browser brave un browser sia per mobile che desktop improntato alla privacy e alla sicurezza che sta crescendo a ritmi spaventosi.

Chi lo prova come browser è difficile che torni indietro, è il mio browser di default in tutti i miei dispositivi, è veloce affidabile e sicuro. Blocca anche la pubblicità anche se consente all’utente di scegliere se guardarla e al tempo stesso guadagnare criptovalute. Ha anche un wallet cripto integrato all’interno del browser ed è sviluppato sopra chromium, quindi assolutamente miglior browser in circolazione sia per utenti cripto che non. Il prezzo del token non è hai massimi (attualmente), il progetto ha solide fondamenta e ripeto sta crescendo molto in termini di utilizzatori.

Litecoin e Bitcoin cash

Ora qui è dove sorgeranno i maggiori conflitti, e dove molti saranno in disaccordo.

Al quinto posto ho inserito a scelta Litecoin, o bitcoin cash. Non ho perso ancora il lume della ragione vi spiego come mai questa scelta. Fatemi sapere nei commenti cosa mettereste al quinto posto tra litecoin e bitcoincash.

Partiamo da litecoin,

in realtà sarò molto breve perchè ho già realizzato un video dove spiego che cos’è litecoin ve lo lascio in descrizione, ne ho realizzato anche uno in cui affermavo di essere scettico sull halving di litecoin e effettivamente è andata come pensavo il prezzo di litecoin è sceso. Paradossalmente credo che litecoin non serve quasi a nulla, ma fa solo da testnet per bitcoin più che altro. Quindi perche la inserisco per 3 motivi:

  1. credo che continuerà ad essere considerato come l’argento digitale, pure non avendo un grande senso (e qua vado assolutamente contro alle mie teorie sul valore) in realtà proprio per questo sono stato insicuro fino alla fine se inserire litecoin o meno.
  2. penso ci sia ancora un buon margine di speculazione su litecoin… se lo si riesce a prendere tra i 20 e 40 dollari, perche tende cmq sia a seguire un po le sorti di bitcoin. E cmq il mercato cripto è abbastanza irrazionale e molto speculativo. Il prezzo di litecoin in questo momento secondo me non è estremamente alto, nel 2017 ad esempio nel mio primo acquisto di litecoin li avevo pagati 41 euro.
  3. potrebbe rivelarsi utile in una bull market come quella del 2017 (sempre che avvenga) se le fee di bitcoin dovessero alzarsi come è successo nel 2017, dove per spostare una piccola frazione di bitcoin dovevi cmq pagare un occhio della testa ai miners.

Passiamo a bitcoin cash,

anche su questo token ho già realizzato un video quindi ti rimando a quel video per saperne di più anche se ormai è abbastanza datato e meriterebbe un aggiornamento. Almeno sui token slp.

Perchè ho inserito bitcoin cash… attualmente bitcoin (intendendo bitcoin core) viene visto come riserva di valore, qualcuno avrà sicuramente da ridire con questa affermazione però sta funzionando come riserva di valore il che non è un male, anche perchè stiamo facendo bei soldi grazie a bitcoin. Basta sapersi muovere.

Come muoversi l ho trattato nel mio corso come leggere il mercato delle criptovalute. Dobbiamo però pensare all’evenienza che nel caso di un ritorno di euforia nel mercato… bitcoin si potrebbe intoppare come è successo nel 2017 lunghi tempi di attesa per le transazioni e alti costi di mining fee. Nel 2017 mi ricordo che per spostare pochi bitcoin pagai anche sui 200 euro mi sembra in mining fee, quindi chiaramente è assurdo se lo devi utilizzare come cash. Ok ce lightning network sta funzionando però magari non sarà cosi diffuso quando tornerà la massa. O magari non ci saranno applicazioni facili da utilizzare alla portata di tutti. Per questo credo che dobbiamo pensare anche ad un altcoin che possa essere utilizzata anche come mezzo di pagamento più che riserva di valore, soprattutto se messa sotto stress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *