September 14, 2018 filo1504

Investire in Dash, tutto quello che devi sapere – privatesend, instasend, governance, masternode, evolution

https://coinmarketcap.com/currencies/dash/

Dash è una criptovaluta che nasce da un fork con bitcoin nel 2014, inizialmente venne chiamata Xcoin. Xcoin era utilizzata solo come moneta da pump & dump 🙂 .

dash masternodeSuccessivamente cambia nome in Darkcoin e poi nel 2015 viene ribrandizzata come Dash.

Ora Dash, (anche insieme a Bitcoin) sembra che venga utilizzata in Venezuela per proteggersi dall’iper-inflazione. Li il Bolivar la moneta di stato ha perso completamente valore… venezuela inflazione dash e bitcoin

mi dispiace seriamente per chi ha messo i soldi da parte (risparmiando) lavorando duramente (svegliandosi di mattina presto per tornare a casa tardi), senza averli investiti.. ed ora si ritrova con il nulla in mano. Mi dispiace sul serio, non lo dico per altri motivi. Certo si poteva evitare questo problema magari investendo quei soldi in asset, magari diversificando, invece di tenerli tutti in pezzi di carta creati dal nulla. Persino se li avessero messi tutti su Bitcoin anche nel suo picco di 20.000$, non avrebbero perso quanto hanno perso… 99% circa lasciandoli in bolivar.

So già quello che state pensando “vabeh Filippo, se li avessero messi in dash non sarebbe andata tanto meglio…” in realtà dash ha perso molto dai suoi massimi ma cmq meglio del bolivar, comunque sia come dico sempre va fatta una diversificazione. Mai mettere tutte le uova nello stesso paniere.

Soprattutto mai tenere tutto in banche centralizzate, ed in valute centralizzate… gli stati in particolare quelli sovrani tendono sempre a stampare più del dovuto creando inflazione (oltre che indebitarsi con l’estero). Anche nel caso di stato non sovrani e con BCE, FED , BOJ ecc succede, ma almeno tardano un pò, danno il tempo di adeguarsi.

Succederà un bel casino quando scoppierà la bolla del debito, possono tamponare varie situazioni stampando ma poi alla lunga il conto si paga sempre.

Comunque…il governo ha tentato di fare il Bolivar Fuerte ed il petro, il bolivar fuerte è già fallito, non serve a nulla creare un rapporto di cambio se non sei più credibile. Anche il Petro che è una criptovaluta centralizzata sembra non stia andando tanto bene.

Torniamo a noi!

Dash come fork di bitcoin ha cambiato alcune cose nel codice. A parte il nome 😀 , hanno cambiato anche l’algoritmo di hashing non è più sha256 come Bitcoin ma è X11. Sono 11 diversi algoritmi di hashing. Se qualcuno riuscisse a buttar giu sha256, cosa molto improbabile potrebbe mettere in serio pericolo Bitcoin, anche se poi potrebbe swicthare in altro. Per Dash invece anche se viene buttato giù sha256, rimangono gli altri algoritmi… quindi per causare danni a Dash devono essere buttati giu 11 algoritmi contemporaneamente. Per questo almeno in questo punto in molti ritengono che sia più sicuro dash rispetto a Bitcoin.

Filippo ma dash è POS (proof of stake)?

Non immaginate in quanti mi avete fatto questa domanda 🙂 , dash ha un algoritmo di consenzo proof of work, ci sono i miners e si può minare tramite gpu cpu ( anche se non conviene più oramai) e con asic.

I masternode che lavorano in 2 layer, operano in POSe, che è proof of service non proof of stake

oltre a questo cambiano anche il tetto massimo, non è più 21.000.0000 come su Bitcoin ma passa a 17/19 milioni. In realtà non è facile calcolare esattamente quale sia il tetto massimo di Dash.

perche?

perché intanto l’inflazione viene ridotta del 7.1% all’anno e finqui non è difficile calcolarlo dash inflazione annua

in più e queste sono le cose che rendono difficile il calcolo:

  1. il blockreward non è costante ma dinamico. Quindi in base a quanto hashing power c’è nel network viene prodotto un certo ammontare di dash ogni blocco. Più hashing power c’è meno è il block reward. Meno hashing power c’è più elevato è il block reward. Questo serve per non fare andare l’ hashing power di dash sotto una determinata soglia (invogliano i miners ad entrare nel caso cala l hashing power) e questo rende sicuro il network di dash.
  2. una parte del block reward il 10% viene utilizzato come budget per certi progetti, ( dash ha una governance e quindi si possono proporre delle idee e farle approvare) ma in realtà viene creato da questo 10% solo la parte che serve per i progetti, quindi quello che non viene preso è effettivamente moneta mai creata. Questo 10% poi non viene pagato all’istante ogni blocco, come per miners e masternode, ma viene inviato a fine mese in superblocchi. (immaginatevi blocchi con tanti dash dentro che servono per questi progetti)

block reward dashEcco perchè è difficile sapere esattamente quanto è il tetto massimo di Dash, in ogni caso dovrebbe essere tra i 17.700.000 circa e i 19.000.000 circa.

Cambiano inoltre il blocktime che passa a 2.5/2.6 m circa (contro i 10 di Bitcoin), e la dimensione del blocco che viene portata attualmente a 2 MB. In questo momento dash è veloce come se bitcoin avesse un blocco da 8 mega.

E’ anche grazie a questo che sembra stia venendo utilizzato in Venezuela, perchè le conferme per i pagamenti sono più veloci.

Dash in realtà vuole risolvere il problema della scalabilità, scalando onchain, tutte le conseguenze le farà pagare ai masternode operators (poi vediamo chi sono)

Cosa sono i masternode?

corso masternodei masternode non sono altro che:

uno o due wallet full node, attivi 24/24 7/7, con collaterale e con operatore, che svolgono servizi per un determinato network, e vengono remunerati per svolgere tali servizi

N.B. non voglio interrompere la tua lettura ma ci tengo a farti sapere che ho fatto un video corso accelerato sui masternode lo puoi trovare qui, imparerai tutto quello che io ho imparato in 1 anno di trial and error 🙂  .

riprendiamo e scusa per l’interruzione 😉

i masternode sono l’unione di queste cose:

  1. uno o due wallet full node (full node è un wallet che ha tutta la blockchain sincronizzata) attivo/i 24/24 7/7 (per comodità generalmente si tiene tutto in un vps, o almeno la parte che deve stare sempre attiva nel vps), generalmente si ha un solo wallet nel caso di hot setup (è più rischioso), o due wallet nel caso di cold setup (molto più sicuro è la procedura che consiglio)
  2. con collaterale. Per mettere inpiedi un masternode hai bisogno di tot monete della criptovaluta in questione. Per avere un masternode dash, quindi un full wallet remunerato devi mettere in stake 1000 dash, sono circa 300.000 dollari, 1 mn dash è arrivato a costare anche 1.600.000 dollari.
  3. e con operatore masternode , in alcune situazioni è richiesto anche l’intervento di una persona per sistemare alcune cose, in realtà l’operatore deve monitorare che tutto vada per il verso giusto + risolvere problemi.
  4. che svolgono servizi per un determinato network; generalmente i servizi sono privatesend instasend governance ed altro…
  5. vengono remunerati per farlo; Se hai un masternode attivo vieni renumerato, non in bitcoin o euro direttamente ma nella moneta del masternode in questione, successivamente è evidente che puoi scambiare quella moneta per btc o euro o valute fiat. Se fai un masternode dash verrai remunerato con alcuni dash. La tua remunerazione da masternode operator cambia in base a quanti masternode ci sono nel network roi masternodein base a come viene ripartito il block reward (se abbassano la % che va ai masternode è ovvio che diminuisca il roi) block timing ed inflazione (cala del 7.1% all’anno)

In siti come masternodes.online, possiamo trovare una lista di tutti i masternode in circolazione per le varie monete. Infatti non esiste solo Dash, anzi dopo Dicembre 2017 il settore dei masternode è esploso, è vero che è sceso di valore tutto, ma sono anche aumentati in maniera esponenziale le monete con le quali si può fare un masternode.

cosa sono i masternode guida definitiva

in questa tabella possiamo trovare il prezzo di un singolo coin/token, la variazione di prezzo, il volume, il marketcap, il ROI, il numero di nodi in circolazione, la quantità di moneta necessaria per mettere in piedi un masternode, ed il valore totale di un masternode. Tutte informazioni che ci servono se decidiamo di mettere su un masternode e dobbiamo selezionare la giusta moneta.

Nel mio videocorso parlo anche di tecniche per selezionare il giusto masternode, anche considerando la fase di mercato in cui ci troviamo.

Se mi segui su Youtube sai benissimo che ho fatto degli errori iniziali nella selezione di alcuni masternode (guardati il mio video su Innova o su Magnet), che mi sono costati anche qualche soldino 😀 . Poco male, gli errori servono anche per crescere e migliorare, è infatti grazie anche a questi errori che sono riuscito a creare la mia strategia di selezione del giusto masternode. Avrei voluta averla prima, avrei voluto ci fosse stato un corso sui masternode sia per non perdere soldi sia specialmente per non perdere tempo; purtroppo non c’era nulla online nemmeno in inglese, quindi ho dovuto fare esperienza sul campo tramite tentativi ed errori.

In realtà non sapevo chissà cosa di questa nicchia, che poi è una nicchia di una nicchia. Non sapevo dell’esistenza di masternode con reward deterministici, o masternode con reward deterministici ma pseudo-random (ne parlo in post qui). Mi impanicavo quando non vedevo arrivare nessun reward per 2 settimane anche se tutto funzionava alla perfezione con status da wallet locale a vps su enable, invece è tutto normale se il reward è pseudo-random dato che esistono “odds probabilità”, medie. Tutte cose che tratto nel mio videocorso, è veramente completo.

Perchè fare un masternode?

per due motivi:

  1. supportare il network della criptovaluta in questione dato che comunque avrai potere decisionale (molti sottovalutano questa funzione è senza dubbio la più importante, purtroppo molte piccole monete da masternode non permettono neanche di votare ai masternode operator)
  2. guadagnare; forse è proprio questo il motivo per cui sei arrivato fin qui. I masternode danno indubbiamente una possibilità di crearsi delle piccole rendite passive, derivano però da inflazione e non da utili e non verrai pagato direttamente in euro o in Bitcoin. Occhio che la speculazione sui masternode sta un po degenerando quindi occhio a selezionare il masternode per un ROI alto soprattutto in certe fasi di mercato. Molti masternode sono scam, ci sono pochi progetti validi. Il bello è che guadagni coin in tutte le fasi di mercato anche quando ce un crollo di mercato, molti la utilizzano come alternativa al trading.

Esiste una formula per farsi un idea sui reward?

si è questa.

dash rewardPerché sono stati inventati i mn?

Sono stati inventati in realtà per 4 motivi:

riuscire a remunerare in qualche modo i nodi del network. Cosa sono i nodi intanti, sono wallet che si scaricano tutta la blockchain e la salvano, validano le transazioni, le pushano e condividono la blockchain. Come sappiamo i nodi di bitcoin non percepiscono nulla, (solo i miners sono ripagati per fare il loro lavoro). E perchè lo fanno? sono pazzi? lo fanno perchè determinate persone credono nel progetto, e lo fanno anche a costo di rimetterci dei soldi. Cosa succede però se la blockchain di una determinata criptovaluta dovesse crescere di molto e per tenere in piedi un nodo servisse molta potenza di calcolo, tanto hardisk e tanta banda internet?

Si andrebbe incontro a problemi di centralizzazione, perchè in molti non potrebbero permettersi di tenere attivo un nodo a gratis. Dash e le altre criptovalute che hanno inserito i masternode nel loro network sono riusciti ad incentivare in qualche modo i nodi (tramite 45% in media del blockreward + le fee per i suoi servizi) , anche in Dash per ora ci sono nodi che non vengono remunerati. nodi dash remunerati

-aggiungere la funzione di privacy (manca a bitcoin onchain) . Private send 🙂 dopo ne parliamo private send

-riuscire a risolvere problemi di scalabilità insiti della blockchain. (instasend) the three lemma blockchain(in una blockchain puoi avere solo 2 di queste caratteristiche contemporaneamente, non tutte e tre. Quindi se la vuoi rendere scalabile devi rinunciare un pochino alla decentralizzazione oppure alla sicurezza.)

-dare funzioni di governance e sbloccare fondi per progetti

vediamo quali sono i servizi che svolgono

private send

è la funzione che permette la privacy per dash e per chi ha copiato il codice di dash. Funziona in 2 fasi prima fase di mixing e poi di spending. Non è instantaneo ci vuole tempo è bene mixarsi in largo anticipo le monete se si ha in mente di utilizzare il private send. Va selezionato il numero di round che si intende mixare le monete.

hai 10 dash il wallet te li scompatta in piccole denominazioni 0.1 0.01, il tuo wallet core ha tutta la lista dei mn, consultabile facilmente dalla console di debug, utilizzerà solo quei masternode non utilizzati prima da un’altra tua richiesta di private send. dash private send

Il tuo wallet manda quindi una richiesta di private send al mn scelto, bloccando le denominazioni più le fee.

Il mn ha quindi questa informazione e lo pusha al resto del network; per funzionare almeno altri due full node quindi altre 2 persone devono intervenire mixando anche loro le loro denominazioni. Quando ci sono i partecipanti il mn dice ai partecipanti che si è pronti a mixare le monete.

I 3 wallet danno al masternode 2 informazioni, gli input e gli output. Il mn controlla che tutte queste richieste siano legittime, ossia che ci siano i fondi e non vi sia stata doppia spesa. Prima che il mn mandi l’informazione da inserire nella blockchain i 3 wallet ricontrollano che il mn si sia comportato bene (altrimenti perde il collateral). Quindi il masternode manda prima quest informazione solo ai 3 wallet, i wallet controllano che gli output equivalgano agli input. Se tutto è corretto i wallet firmano il messaggio, la firma però è diversa dal solito serve a dire che va bene inviare questo messaggio a chiunque dei partecipanti lo firmi. Il masternode poi invia il messaggio a tutto il network, i 3 full node wallet si vedono ritornare i loro dash in piccole denominazioni mixate. i miners si occuperanno di inserirla nella blockchain. Tutto questo processo può essere ripetuto fino a 8 volte per rendere ancora più difficile risalire alle informazioni (input ed output) esatte

instasend

è la funzione che permette a dash e altre cripto da masternode di inviare fondi istantanemante nel giro di 1-4 secondi.  Chi invia i fondi , manda una richiesta di instasend ai masternode, deve essere raggiunto un certo quorum sui mn (quorum di 10 masternode per ogni input e deve esserci una maggioranza), i masternode controllano gli input e se sono legittimi li bloccano. Questi input che devono avere 6 conferme per essere utilizzati con l’instasend, una volta bloccati vengono resi spendibili solo per quella determinata transazione.

Per bloccare i fondi ci vogliono circa 1-4 secondi, ci sono inoltre tot fee da pagare per input.

Chi riceve si vede arrivare i fondi in maniera definitiva con 0 conferme, perchè i masternode garantiscono per chi ha inviato i fondi. Successivamente la transazione verrà inserita nella blockchain, i mn pushano la transazione e i miners la confermano minandola. Chi riceve i fondi per utilizzarli in un ulteriore instasend deve aspettare 6 conferme.

(scalabilità… se i masternode sono 4500 nel network e per bloccare i fondi il masternode impiega 1 secondo, allora instasend può scalare fino a 450txs, teoricamente più masternode ci sono più instasend scala. C’è sempre il limite della blockchain, cioè prima o poi le transazioni devono tornare nella blockchain, Dash vuole risolvere questo problema scalando onchain ed aumentando la dimensione del blocco anche ad 1 GB, tutte le conseguenze saranno sorrette dai masternode. Alla fin fine vengono pagati per questo.)

Governance

Chi ha un masternode può esprimere il diritto di voto sulle proposte circa il futuro della criptovaluta in questione.

In sostanza si deve decidere cosa farne dei fondi allocati nel fondo di tesoreria, grazie al 10% dei block reward che arrivano in superblocchi. 1 mn vale un voto, e il voto può essere si,no, astenuto. votazione masternode dash

Solo i masternode operators possono votare, invece tutti pagando una fee di 5 Dash possono fare una proposta. La fee serve a prevenire lo spam di proposte. Per essere approvata una proposta deve avere un numero di Si maggiore del 10% dei masternode totali nel network in quel momento. Generalmente le proposte nascono come pre-proposal forum posts  nel forum di dash, vengono poi rimodellate grazie ai feedback degli utenti e vengono inserite in DashCentraldash central proposte

I masternode quindi decidono del futuro della criptovaluta andando poi a votare i progetti proposti, (tempo fa avevano votato per farsi fare pubblicità da amanda di Dash pagandola 23k, è tutto salvato nella blockchain se volete dare un occhiata)  amanda dash

alcuni siti utili per monitorare le proposte o votare senza farlo dal terminale di debug Dash Ninja , Dash Vote Tracker , Dash Masternode Tool.

dash masternode governance vote tracker

Quali sono le procedure e cosa serve per installare un masternode?

-devi intanto procurarti il collaterale; quindi devi recarti in un exchange e comprare la quantità necessaria di moneta per fare un masternode.

-seguire o il metodo hot setup o cold setup; ti consiglio vivamente di fare il cold setup. Se sei alle prime armi avrai bisogno di una guida, nel mio corso spiego come trovare le guide più aggiornate anche con script automatici. Prova a cercarle vedrai che per le monete nuove o piccole non è cosi facile trovarne di funzionanti 😀 . Ci sono comunque modi per trovarle, e se segui il mio videocorso imparerai a fare anche senza guida.

-ci servirà putty o comunque un terminale da dove operare putty masternode

-serve un ip unico, dove lanciare il wallet e tenerlo aperto 24/24 7/7

in hot wallet monete e masternode sono in un unico wallet che sia locale o vps in, masternode.conf e nomemoneta.conf vanno messe delle informazioni. Le troveremo nelle varie guide rese disponibili dai developers o possiamo anche farlo senza guide se siamo esperti. (possiamo utilizzare anche guide cold wallet ed adattarle a hot wallet)

in cold wallet le monete sono in un wallet locale dove verrà editato il masternode.conf, nel vps verra editato solo il (nomemoneta).conf e non il masternode.conf. metodo più sicuro (se un hacker entra trovando il tuo ip del masternode non trova alcuna moneta dato che le tue sone nel wallet locale in altro ip privato) e comodo.

-serve sapere utilizzare il terminale linux, ho dedicato una lezione a questo punto nel mio videocorso.

Come monitorare e risolvere problemi dei masternode?

Questo lo tratto nel mio videocorso, anche perchè sono davvero tante le casistiche. Sono parecchie ore di corso e tratto praticamente tutti i problemi che possono succedere, e come risolverli, in diretta e operando realmente non a livello teorico. Come monitorare da masternodes.online wallet locale wallet vps. Ho davvero trattato ogni problema immaginabile anche i più impensabili, non ho tagliato parti di corso anzi ho voluto lasciare appositamente parti dove si sono verificati problemi anche inaspettati, per far vedere a tutti come si risolvono.

Un ultima cosa , lo Swap!

Quando investite in masternode, soprattutto su monete nuove e piccole occhio agli swap. Succede spesso per svariati motivi che i developers vogliano far passare gli utenti da una blockchain ad un altra. Capiterà una finestra temporale dove dovete cambiare le vecchie monete per quelle nuove, a volte anche per un rapporto non 1 ad 1. Se non lo fate in tempo generalmente perdete tutto quindi occhio. Soprattutto se siete o volete diventare gestori masternode, cercate di rimanere sempre informati sulle monete dei masternode che gestite.

alcune domande che i miei corsisti mi fanno spesso, sui masternode

Faq

Posso tenere più mn uguali in un unico wallet?

No, per sua natura sono decentralizzati quindi l ip per + masternode della stessa moneta deve cambiare. Caso diverso, puoi tenere nello stesso vps + masternode di diverse monete come ad esempio Innova + magnet.

Posso rivendere il collaterale o lo perdo?

Puoi rivendere quando vuoi il collaterale ma a quel punto si chiude il masternode e non guadagni più monete.

Ho un mac come faccio se non ho putty?

Su mac già è presente il terminale, puoi utilizzare quello oppure segui questa guida su come installare putty su mac https://www.ssh.com/ssh/putty/mac/

Ho linux come faccio se non ho putty?

Su linux già è presente il terminale puoi cmq scaricare putty se ti è più facile, https://www.ssh.com/ssh/putty/linux/

I mn dash non sono deterministici?!

Qualcuno potrebbe controbattere che i mn dash non lo sono, in effetti inizialmente non erano cosi. Lo sono diventati dopo la release 12.3

esiste un modo per aumentare al massimo la sicurezza e blindare i masternode?

Assolutamente si, ci sono più tecniche anche se vale la pena di farlo solo per masternode pesanti o medio pesanti. Ho trattato anche questo argomento nel mio videocorso.

Se vuoi saperne di più, capire e fare le cose realmente setup locale, vps e imparare a lanciare un masternode anche senza guida, ossia se vuoi diventare un esperto in tema masternode, ora c’è il mio corso 😉 se che può sembrarti tanto il prezzo ma grazie a queste skill già ho fatto un x10 solo mettendo su masternode (da sistemista), senza considerare le % fee da gestore masternode (altra storia).

Ah quasi mi dimenticavo, nel video corso tratto anche come diventare un gestore masternode, una persona che gestisce masternode per conto altrui anche di gruppo, distribuisce i reward, mette in sicurezza il masternode monitora e risolve i problemi.

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *