Dicembre 10, 2020 Filippo Angeloni

Certificates: rendimenti asimmetrici

Tutti gli investimenti tradizionali (eccetto Bitcoin finché rimane in fase embrionale, anche se effettivamente non è un investimento tradizionale 😀 ) presentano una distribuzione dei rendimenti simmetrica (ossia normale).

Cosa vuol dire rendimento normale o simmetrico?

Vuol dire che ad uno scostamento al rialzo del rendimento rispetto alla media corrisponde uno scostamento al ribasso di egual misura e con la stessa probabilità di accadimento.

In termini semplici, terra terra, se investi in un azione la possibilità di fare -5% nel breve è la stessa di fare +5%.

Un grafico del genere (curva di Gauss) rappresenta un approssimazione del comportamento degli investimenti finanziari tradizionali. La probabilità di una performance negativa è la stessa di una positiva di pari entità.

Il termine rendimento asimmetrico invece definisce un profilo di rendimento che non è riconducibile alla tradizionale distribuzione di tipo normale: in una distribuzione dei rendimenti asimmetrica la probabilità di realizzare rendimenti al di sopra della media è maggiore della corrispondente probabilità di registrare rendimenti che si collocano al di sotto della media.

Nel mondo delle criptovalute a fronte di una piccola somma puoi realizzare ritorni incredibili, questo è un rendimento asimmetrico.

Anche i rendimenti dei certificati di investimento o Investment certificates, presentano un rendimento asimmetrico.

Ad uno scostamento positivo rispetto al rendimento medio atteso, non necessariamente corrisponde uno scostamento negativo di eguale entità e con la medesima probabilità di accadimento.

Nei certificati la probabilità di ottenere rendimenti superiori alla media è maggiore della probabilità di ottenere rendimenti inferiori.

Perchè? di certo non perchè è possibile fare ritorni estremi come con le criptovalute…

Ma perché molti certificati offrono una protezione dai ribassi… es i certificati Equity protection, ma quasi tutti in generale…

Quindi in caso di rendimenti positivi del sottostante, la distribuzione dei rendimenti avrà una forma simile alla curva di Gauss vista in precedenza nella parte a destra.

MA nel caso di rendimenti negativi la presenza di una protezione al capitale cambia forma alla curva. Non vi è quindi simmetria.

La protezione infatti riduce la possibilità di realizzare perdite estreme, eliminando in sostanza la coda sinistra della curva.

,
Filippo Angeloni

Filippo Angeloni

Filippo Angeloni è investitore, ed imprenditore. Ceo di Filippoangeloni.com e co-fondatore di Koinsquare. E' abilitato alla consulenza finanziaria, certificato OCF (iscritto nell’apposito albo). Possiede un master di I° livello in internazionalizzazione d’impresa e una laurea specialistica ottenuta con il massimo dei voti in Business Administration (università di Bologna – sede Forlì) Da sempre appassionato di finanza personale, crescita personale ed innovazioni dirompenti. Ogni settimana condivide la sua esperienza sul canale YouTube “Filippo Angeloni”, che con oltre 1.600.000 di visualizzazioni, è tra i canali di Finanza Personale più seguiti in Italia.

Lascia un commento