Luglio 21, 2021 Davide Pasetto

Margin Trading: le 6 migliori piattaforme di criptovalute

Ti piace fare trading di criptovalute ma hai pochi fondi a disposizione? Vorresti investire somme più elevate ma non hai abbastanza liquidità? Ecco che i tuoi problemi si possono risolvere con il margin trading.

A fronte di un rischio maggiore è possibile ottenere rendimenti più elevati, sempre utilizzando lo stesso quantitativo di denaro. Ma com’è possibile tutto questo? Andiamo a scoprire cos’è il margin trading e quali sono le migliori piattaforme di criptovalute sul mercato.

Che cos’è il margin trading?

Il margin trading consiste nel prendere in prestito fondi altrui, che possono appartenere al broker in cui andiamo ad operare oppure ad altri trader, per aprire posizioni con un controvalore maggiore di quello che ci si può permettere.

Nasce per consentire ai trader di aumentare la loro esposizione sul mercato con fondi appartenenti a terzi. Ovviamente maggiore sarà l’esposizione maggiori saranno i possibili rendimenti, ma anche i rischi.

Il funzionamento del margin trading è reso possibile grazie alla leva finanziaria che si calcola sommando il quantitativo preso in prestito più i fondi propri e dividendolo per i fondi propri.

LEVA FINANZIARIA = FONDI PROPRI + FONDI TERZI / FONDI PROPRI

Facciamo un esempio per chiarire.

Abbiamo un quantitativo di 100 USDT e vogliamo operare con un quantitativo maggiore. Decidiamo di prendere a prestito 400 USDT dal mercato, così facendo avremo una disponibilità di 500 USDT. A questo punto calcoliamo la nostra leva che sarà la nostra disponibilità totale diviso quella iniziale. 500/100 = 5. La nostra leva avrà un valore di x5 o 5:1.

Investendo in leva sia i profitti che le perdite sono amplificate.

Teniamo valido l’esempio appena fatto quindi operiamo con una leva x5. Se il prezzo aumenta del 20% noi in realtà otteniamo un profitto del 100% (20% x 5). Se però subiamo una perdita del 20% perdiamo tutta la nostra disponibilità e la nostra posizione ci viene chiusa. I 100 USDT in nostro possesso sono persi per sempre mentre il margine viene azzerato e i 400 USDT presi a prestito vengono restituiti all’exchange, questo prende il nome di liquidazione.

primexbt

Long vs Short

Il margin trading può essere utilizzato per aprire 2 tipi di posizioni:

  • Long, riflette un’ipotesi per cui il prezzo dell’asset salirà. Quindi si trae profitto dalla crescita del mercato;
  • Short, riflette un’ipotesi per cui il prezzo dell’asset scenderà. Quindi si trae profitto dal declino del mercato

Le posizioni short prendono anche il nome di vendita allo scoperto o short selling. Consiste nella vendita di strumenti finanziari presi in prestito con un successivo riacquisto ad un prezzo più basso. Questa operazione si effettua quando si pensa che il mercato perderà di valore e viene fatto sia per motivi speculativi sia per motivi di copertura. In questo caso si può shortare per proteggersi nel breve periodo da posizioni long sullo stesso asset.

Bull vs Bear

Quando si opera in leva bisogna stare attenti al margin call (chiamata a margine) che consiste nella chiusura automatica di una o più posizioni perchè risultano talmente in perdita da far risultare i fondi depositati insufficienti. Questa operazione si attiva per non fare andare il conto in rosso. Nei migliori broker il valore del margin call viene già stabilito quando si apre un’operazione così da rendere trasparente l’eventuale chiusura forzata.

Le 6 migliori piattaforme di margin trading crypto

Dov’è possibile effettuare il margin trading e operare long o short sul mercato delle criptovalute? Scopriamo insieme i 6 migliori broker di trading a margine sulle crypto.

Binance

Binance offre una quantità elevata di criptovalute su cui usare il margin trading. Consente questo tipo di operazione su moltissime coppie ed è possibile usare come controparte BTC, BNB, USDT, BUSD,…

Per effettuare margin trading su Binance bisogna eseguire 4 semplici passaggi:

  • Aprire un margin wallet
  • Trasferire liquidità dallo spot wallet al margin wallet
  • Effettuare un’operazione borrow di acquisto per prendere a prestito, selezionando la coppia da tradare, il tipo di ordine (limite, a mercato, stop, OCO) e il tipo di margine (cross o isolated)
  • Eseguire un’operazione repay di vendita per restituire il prestito

Sono possibili 2 tipi di margine:

  • Isolated margin, il margine è indipendente per ciascuna coppia di trading. Ha una leva di x3, x5 o x10 a seconda della coppia
  • Cross margin, il margine viene condiviso nel margin wallet dell’utente. Ha una leva sempre di x3.

Gli interessi per prendere a prestito sono calcolati con una percentuale giornaliera e variano da un minimo di 0,02% a 0,3% al giorno se si ha il profilo base VIP 0. Le commissioni di acquisto e vendita, che cambiano sempre in base al livello VIP, sono di base dello 0,1% che si abbassa allo 0,075% se si opera con BNB sia per i maker che per i taker.

binance

Prime XBT

PrimeXBT è una piattaforma di trading che permette di investire in 4 segmenti di mercato:

  • Critptovalute (BTC, ETH, LTC e EOS)
  • Indici di mercato (S&P 500, FTSE 100, Nikkei 225,…)
  • Forex (Dollaro, Euro, Sterlina,…)
  • Commodities (Oro, Argento, Petrolio,…)

Il nostro approfondimento è incentrato sul margin trading di criptovalute quindi ci focalizzeremo su questo segmento finanziario. Se sei interessato a scoprire tutti i servizi della piattaforma di trading ne abbiamo parlato in un articolo a parte.

Le commissioni si differenziano in:

  • Trading fee dello 0,05%
  • Overnight fee da 0,0694% a 0,1389% a seconda della coppia

L’ordine minimo che si può piazzare corrisponde a:

  • 0,001 BTC
  • 0,01 ETH e LTC
  • 1 EOS

La leva massima che si può impostare è per:

  • BTC e ETH di x100
  • LTC e EOS di x50

Per iniziare ad operare basta registrare un proprio conto, depositare liquidità ed iniziare a fare tarding. Prime XBT presenta volumi di scambio giornalieri superiori a 500 milioni di dollari. Il trading di basa su CFD (contract for difference) che sono strumenti derivati che vanno a replicare un asset sottostante, senza detenere realmente quel bene, con la possibilità di scommettere sull’aumento o sulla diminuzione del suo prezzo.

Prime XBT offre una piattaforma intuitiva, personalizzabile e con grafici avanzati. Permette di operare con molteplici tipologie di ordine tra cui order limit, market, stop e OCO. In più è possibile posizionare stop loss e take profit per automatizzare la vendita.

primexbt

Kraken

Kraken è stato il primo exchange di criptovalute a ricevere una licenza bancaria e tra i primi a introdurre il trading a margine.

L’exchange permette di effettuare il margin trading su più di 20 token e applica una leva da x2 a x5.

Le fee di apertura sono:

  • 0,01% per BTC, USDT e USDC
  • 0,02% per tutti gli altri compreso ETH, ADA, XRP,…

Le commissioni per mantenere le posizioni aperte vengono applicate ogni 4 ore e sono del:

  • 0,01% per BTC, USDT e USDC
  • 0,02% per tutti gli altri compreso ETH, ADA, XRP,…

Kraken offre una piattaforma avanzata con un’interfaccia di trading pro e la possibilità di usare molteplici tipologie di ordini.

Bitfinex

Bitfinex permette operazioni di margin trading con leve differenti: x2; x3,3; x5 e x 10 a seconda del token e della coppia selezionata.

Le commissioni di acquisto/vendita sono del:

  • 0,1% per i maker
  • 0,2% per i taker

Il costo del tasso di interesse da pagare per prendere a prestito dipende dalla domanda e dall’offerta di credito che viene depositata dagli altri utenti. Quindi chi metterà liquidità nel sistema riceverà degli interessi attivi, invece chi richiederà un prestito pagherà interessi passivi. Per il trader che apre una posizione a margine il tasso d’interesse da pagare è in proporzione al quantitativo richiesto (maggiore è la leva più si paga) e a quanto rimane aperta la posizione.

BitMEX

Bitmex presenta 8 token per fare margin trading, parlo di BTC, ETH, BCH, ADA, EOS, LTC, XRP e TRX. Bitcoin presenta una leva di x100, Ethereum di x50 e gli altri token di x20.

Le commissioni sono pari a:

  • 0,025% per i maker
  • 0,075% per i taker
  • 0,05% quando si liquida la posizione, ma solo per BTC

Bitmex offre 2 tipi di margine:

  • Cross margin, consente di utilizzare l’intero saldo del conto
  • Isolated margin, mette a disposizione solo il margine iniziale

Kucoin

KuCoin è una piattaforma di criptovalute che ha tra le sue funzioni anche l’investimento in future.

L’exchange presenta un margin trading con leva x10 per molte coppie di token.

Non ci sono commissioni per il prestito.

Le fee sono del:

  • 0,1% per i maker
  • 0,1% per i taker

Conclusioni

Noi consigliamo di fare molta attenzione a questo tipo di operazioni perché è molto speculative e rischiano di farti perdere soldi. È sempre consigliabile eseguire operazioni spot sui mercati, senza utilizzare l’effetto leva e chiedere a prestito altri fondi. Prediligiamo un tipo di investimento a lungo termine e più consapevole.

Ad ogni modo utilizzando il buon senso è sempre possibile fare margin trading per ottenere profitti extra con il day trading o per proteggersi da esposizioni long su certi tipi di asset, utilizzando la vendita allo scoperto, nel breve periodo.

, , ,

Davide Pasetto

Laureato in Economia & Commercio. Possiede l' abilitazione per l'iscrizione all'albo OCF (consulenti finanziari). Prossimo all'iscrizione nella sezione consulenti autonomi. In precedenza ha avuto esperienze assicurative presso Generali.

Lascia un commento