Settembre 25, 2020 Filippo Angeloni

L’indice Alfa, l’indipendenza del titolo dal proprio mercato.

Nell’articolo di oggi parleremo di un indice chiamato Alfa (α), il quale indica la capacità di un titolo o di un’attività finanziaria a variare, in modo indipendente dal proprio indice di riferimento e quindi dall’andamento del proprio mercato.

Il valore di Alfa può essere positivo o negativo.

Nel primo caso si deduce che il titolo è in grado di generare autonomamente un andamento positivo al rialzo, ossia anche in condizioni negative del mercato in generale.

Nel secondo caso, Alfa negativo si deduce che si è in presenza di un trend negativo del titolo, indipendentemente da quello di mercato.

Un valore elevato di Alfa indica una capacità e una forza del titolo rispetto al mercato. Quindi mentre l’indice Beta esprime la presenza e l’intensità del legame tra l’andamento del titolo e quello del proprio mercato di riferimento, Alfa esprime l’indipendenza del titolo dal proprio mercato.

Alfa, l’indipendenza del titolo dal proprio mercato

Questa indipendenza, se positiva, rappresenta un’indicazione molto interessante da considerare nella selezione di un titolo. In particolari momenti di mercato, il valore di Alfa può essere elevato in funzione di diversi fattori, tra i quali:

  • il valore che il mercato attribuisce al management della società;
  • lo sviluppo del settore di attività e della capacità del management di cogliere questo sviluppo;
  • le strategie della società e quindi la sua equity story;
  • il grado di trasparenza e completezza informativa verso il mercato.

image.png

Nella tabella sopra possiamo vedere i dati relativi agli indici Beta, Alfa e R2 di alcuni titoli italiani rispetto all’indice di riferimento FTSEMib. Il coefficiente R2 è detto di determinazione e nell’analisi di regressione lineare indica la proporzione tra la variabilità dei dati e la correttezza dei risultati.

Statisticamente il coefficiente R2 è il quadrato del coefficiente di correlazione e quanto più è elevato tanto più significativo sarà il risultato. Sono titoli primari della Borsa di Milano e possiamo notare come di fatto il livello dell’indice Alfa sia mediamente molto basso.

Filippo Angeloni

Filippo Angeloni

Filippo Angeloni è investitore, imprenditore e consulente finanziario certificato OCF (iscritto nell’apposito albo). Possiede un master di I° livello in internazionalizzazione d’impresa e una laurea specialistica ottenuta con il massimo dei voti in Business Administration (università di Bologna – sede Forlì) Da sempre appassionato di finanza personale, crescita personale ed innovazioni dirompenti. Ogni settimana condivide la sua esperienza da consulente finanziario sul canale YouTube “Filippo Angeloni”, che con oltre 1.000.000 di visualizzazioni, è tra i canali di Finanza Personale più seguiti in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *