Il margine di sicurezza (value investing ep3)

23 Marzo, 2020
23 Marzo, 2020 Filippo Angeloni

Il margine di sicurezza (value investing ep3)

La prudenza e la pazienza sono le qualità che deve possedere un value investor.

Non basta infatti acquistare un titolo per meno del suo valore intrinseco, va acquistato per molto meno.

Se si pensa di aver trovato un titolo con valore 10€ ad esempio non va acquistato a 9.5€ e neanche a 8€.

va acquistato se il prezzo è a 5 o 6€. MAX a 7€ se è proprio un titolo di alta qualità.

Se accade qualcosa di imprevedibile al mercato o all’azienda, prendere il titolo che vale 10 pagandolo 9.5€ può essere molto rischioso.

Questo concetto per il value investing si chiama margine di sicurezza (o margin of safety).

Warren Buffet lo descrive utilizzando la metafora di una costruzione di un ponte.

se si progetta un ponte e si stima che il carico massimo che lo attraverserà non sarà mai più di 10.000 tonnellate, allora non lo si costruisce in grado di sostenerne 11.000 ma 70.000 o 100.000.

Questo è il margine di sicurezza.

Non c’è un margine giusto da applicare ma se si acquista un titolo che vale 10 a 7€ (acquistandolo quindi a sconto del 30%) allora si avrà un rendimento del 42.8€.

Come regola generale si deve avere almeno l’aspettativa di rendimento del 50€.

Sotto non conviene investire.

Bisogna cercare quindi titoli a sconto almeno del 33% (margine di sicurezza del 33%)

più un titolo è rischioso, pensiamo a small cap emergenti più va aumentato il margine di sicurezza.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *