Maggio 2, 2020 Filippo Angeloni

Glossario Bitcoin

Questo glossario comprende molti dei termini usati con riferimento al bitcoin. Si tratta di parole usate di frequente nel mondo bitcoin quindi si consiglia di memorizzarle per una rapida consultazione. Con il passare del tempo farò delle aggiunte 😉

  • indirizzo; Un indirizzo bitcoin si presenta come segue: 1DSrfJdB2AnWaFNgSbv3MZC2m74996JafV ovvero una stringa di lettere e numeri che comincia con il numero “1”. Così come usiamo un indirizzo email per farci spedire una email, alla stessa maniera utilizziamo il nostro indirizzo bitcoin per farci spedire dei bitcoin.
  • bip; Proposte di miglioramento per il Bitcoin. Un’insieme di proposte che i membri della comunità bitcoin hanno presentato per migliorare i bitcoin. Ad esempio, BIP0021 è una proposta per migliorare lo schema dell’uniform resource identifier (URI).
  • bitcoin; Il nome dell’unità di valuta (la moneta), il network e il software.
  • blocco; Un gruppo di transazioni, marchiate da un timestamp e dall’impronta univoca del blocco precedente. Per poter fornire una soluzione proof of work, è necessario calcolare l’header del blocco, e successivamente validare le transazioni. I blocchi validi sono inseriti all’interno della blockchain principale mediante il consenso della rete.
  • blockchain; Una lista di blocchi validati, ognuno che collega il precedente fino al blocco di origine (genesis block).
    conferme; Quando una transazione viene inclusa in un blocco, ha una conferma. Non appena un altro blocco verrà validato nella stessa blockchain, la transazione avrà due conferme, e così via. Sei o più
    conferme sono considerate una prova sufficiente che la transazione non possa essere annullata.
    difficoltà; Un’impostazione valida per tutta la rete, che regolamenta quanta potenza computazionale è necessaria per produrre una soluzione proof of work.
    difficoltà calcolata; La difficoltà a cui tutta la potenza computazionale della rete troverà nuovi blocchi approssimativamente ogni 10 minuti.
    difficulty retargeting; Un ricalcolo della difficoltà per tutta la rete, che si verifica ogni 2.106 blocchi, e tiene in considerazione la potenza di calcolo dei 2.106 blocchi precedenti.
    commissioni; Il mittente di una transazione, spesso vi accorpa il pagamento di una tariffa per la rete, che processerà la transazione richiesta. La maggior parte delle transazioni richiede il pagamento di una tariffa minima di 0.5 mBTC
    hash; L’impronta digitale di un certo input binario.
    genesis block; Il primo blocco della blockchain, utilizzato per inizializzare la criptovaluta.
    minatore; Un nodo della rete che trova soluzioni valide alla proof of work per i nuovi blocchi, mediante numerosi calcoli.
    rete; Una rete peer-to-peer che propaga le transazioni e i blocchi a tutti i nodi bitcoin della stessa.
    Proof-Of-Work; Una porzione di dati che richiede un significativo sforzo computazionale, per essere trovata. In bitcoin, i minatori devono trovare una soluzione numerica all’algoritmo SHA256 che soddisfa un obiettivo stabilito dall’intera rete, la difficoltà calcolata.
    ricompensa; Un ammontare, incluso in ogni nuovo blocco, quale ricompensa dalla rete per il minatore che troverà la soluzione Proof Of-Work. Al momento è pari a 25BTC per blocco.
    chiave segreta (o chiave privata); Un numero segreto che sblocca i bitcoin inviati all’indirizzo corrispondente. Una chiave segreta è rappresentata da una stringa alfanumerica simile a 5J76sF8L5jTtzE96r66Sf8cka9y44wdpJjMwCxR3tzLh3ibVPxh.
    transazione; In parole povere, un trasferimento di bitcoin da un indirizzo ad un altro. Più precisamente, una transazione è una struttura di dati che esprime un trasferimento di valore. Le transazioni sono trasmesse attraverso la rete bitcoin, raggruppate dai minatori ed incluse all’interno di blocchi, registrati permanentemente nella blockchain.
    wallet; Un software che conserva tutti i tuoi indirizzi bitcoin e le chiavi private. Usalo per inviare, ricevere e conservare i tuoi bitcoin.
Filippo Angeloni

Filippo Angeloni

Filippo Angeloni è investitore, ed imprenditore. Ceo di Filippoangeloni.com e co-fondatore di Koinsquare. E' abilitato alla consulenza finanziaria, certificato OCF (iscritto nell’apposito albo). Possiede un master di I° livello in internazionalizzazione d’impresa e una laurea specialistica ottenuta con il massimo dei voti in Business Administration (università di Bologna – sede Forlì) Da sempre appassionato di finanza personale, crescita personale ed innovazioni dirompenti. Ogni settimana condivide la sua esperienza sul canale YouTube “Filippo Angeloni”, che con oltre 1.600.000 di visualizzazioni, è tra i canali di Finanza Personale più seguiti in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *