Aprile 6, 2020 Filippo Angeloni

E-Residency, serve a non pagare le tasse in Italia?

Molti utenti mi chiedono se sia possibile tramite l’E-residency non pagare tasse in Italia.

Per il mio ruolo di consulente finanziario, quello che spesso mi si chiede è:

E’ possibile non pagare l’imposta sostitutiva del 26% sul Capital Gain in Italia tramite E-residency? Se prendo la residenza digitale estone posso pagare le tasse su capital gain in Estonia?

In questo articolo cerco di rispondere a questa domanda.

Ammetto che c’è molta confusione su cosa sia esattamente questa identità digitale estone e quindi è bene fare chiarezza una volta per tutte.

Partiamo da cosa NON è l’E-residency.

La carta che conferisce l’identità digitale estone NON è:

  • un mezzo per ottenere la residenza fiscale
  • un permesso di soggiorno
  • un mezzo per ottenere la cittadinanza
  • un documento di viaggio come la carta d’identità e/o il passaporto

L‘E-residency è una carta che conferisce un’identità digitale che permette essenzialmente di fare due cose:

  • autenticarsi in website messi a disposizione dal governo estone
  • firmare digitalmente dei documenti, con una firma digitale autenticata e riconosciuta dal governo estone

Risposta in breve

No, la carta E-residency non conferisce lo status di residente fiscale estero.

Per avere la residenza fiscale all’estero è necessario possedere queste 3 condizioni (congiuntamente) al di fuori del territorio dello stato italiano per la maggior parte del periodo di imposta.

  • cancellazione da anagrafe italiana ed iscrizione all’AIRE
  • residenza all’estero
  • domicilio all’estero

Ho creato un videocorso dove parlo proprio di questo e di alcuni trucchi per non essere considerati residenti fiscali in Italia.

Non basta quindi avere l’E-residency per essere considerato residente fiscale estero. Quindi non puoi utilizzare l’E-residency per non pagare tasse o imposte in Italia, qualora hai i 3 punti precendenti (ne basta uno in realtà) nel territorio dello stato italiano per la maggior parte del periodo di imposta.

Quindi no questa carta non ti consente di non pagare tasse in Italia e pagarle in Estonia.

Stai molto attento ad utilizzare L’E-residency per non pagare imposte sostitutive qui da noi.

Puoi incorrere in sanzioni amministrative e reati (sopra una certa soglia), spiego tutto nel mio videocorso.

Cosa consente di fare l’ E-residency?

Questa identità digitale è pensata essenzialmente per:

  • creare e gestire un business in Estonia (unione europea) da remoto (dall’estero), quindi senza presenza fisica
  • firmare digitalmente i contratti
  • dichiarare tasse online
  • Aprire e gestire conti correnti bancari estoni (unione europea) dall’estero senza la presenza fisica.

Nota bene in passato si poteva effettivamente aprire un conto bancario estone senza mettere piede in estonia. Al momento questo non è più possibile. Per questo viene un pò meno il senso di questa identità digitale. Sono cambiate alcune regole bancarie e al momento non viene concesso facilmente un conto corrente bancario estone a chi non è in Estonia e a chi non ha consistenza di movimentazioni bancarie in Estonia.

Questo è veramente un peccato perché in passato questa carta funzionava benissimo…purtroppo senza la possibilità di aprire un conto da remoto viene meno il senso di questa carta.

il senso era proprio lanciare e gestire un business con sede in UE dall’estero senza la presenza fisica. Ora la presenza fisica però viene richiesta per avere un C/C estone.

E’ difficile anche collegare un conto online (es. revolut) alla società estone… ci sono ancora alcune banche che permettono di collegare il conto a società estone se:

  • vai li di persona
  • e investi in titoli governativi estoni

In molti iniziano a pensare che si tratti di una vera e propria truffa anche perche viene ancora spacciata dal governo estone come metodo per lanciare una società con sede UE da remoto (il che è vero) e di aprire un c/c (ue) da remoto (il che NON è vero).

loro intanto però si intascano la fee statale (120 ero) e fanno lavorare consulenti estoni (commercialisti, avvocati, fiscalisti ecc..).

Questi consulenti non ti dicono mai di questo problema del c/c, ti creano la società i vari contratti e si fanno pagare e solo dopo ti dicono di questo problema del conto bancario….

E’ proprio per questo che da molti è considerata come una truffa.

A chi serve effettivamente l’E-Residency

Questa residenza digitale può servire a chi lavora online da remoto.

NON serve a chi non vuol pagare tasse in italia se prima non sposta effettivamente la residenza.

La residenza digitale estone è (o era) perfetta per chi voleva avere società in Europa e anche un conto bancario in Europa, e al tempo stesso operare da remoto.

In presenza di qualsiasi problema infatti, i vari marketers, networkers, venditori di infoprodotti o chiunque lavori online da altro stato o città (es. Bali) possono (potevano) risolvere queste problemi da remoto autenticandosi con la loro card.

Quindi in caso di problema con la banca o con la società o con il governo estone chi lavora da remoto (es Bali) non deve per forza tornare in Estonia per risolvere il problema ma lo può risolvere da pc da remoto.

Costi

Il costo per richiedere l’E-residency è molto basso, stiamo parlando di 100€ di tassa statale.

A questi 100€ vanno aggiunti 20€ di costi di spedizione se te lo fai spedire in Italia. Oppure vanno aggiunti 30 € se te lo fai spedire a Seul, Korea del sud, Tokyo, Giappone o San Francisco USA.

Non credo sia necessario indicarlo, ma se successivamente ci si affida a dei consulenti estoni per aprire magari una società in estonia da remoto, vanno aggiunti tali costi che dipendono da consulente a consulente.

Tempistiche

Una volta effettuata la richiesta, direttamente da questo website. (il tempo che si impiega per effettuare la richiesta è molto esiguo. Non richiede chissà quanto tempo)

Si dovranno attendere almeno 6-8 settimane prima di avere una risposta.

N.B. l’autorità estone (the estonian police & border guard board), può richiedere ulteriori informazioni per controllare la tua situazione. Soprattutto per chi ha avuto problemi con la legge. In questo caso i tempi di approvazione possono aumentare.

Dopo l’approvazione si deve attendere anche l’arrivo del kit di E-residency (kit comprensivo di carta più lettore magnetico). Le tempistiche qui dipendono da caso a caso, dato che si può ritirare anche direttamente in Estonia o farselo spedire in altro stato.

,
Filippo Angeloni

Filippo Angeloni

Filippo Angeloni è investitore, ed imprenditore. Ceo di Filippoangeloni.com e co-fondatore di Koinsquare. E' abilitato alla consulenza finanziaria, certificato OCF (iscritto nell’apposito albo). Possiede un master di I° livello in internazionalizzazione d’impresa e una laurea specialistica ottenuta con il massimo dei voti in Business Administration (università di Bologna – sede Forlì) Da sempre appassionato di finanza personale, crescita personale ed innovazioni dirompenti. Ogni settimana condivide la sua esperienza sul canale YouTube “Filippo Angeloni”, che con oltre 1.600.000 di visualizzazioni, è tra i canali di Finanza Personale più seguiti in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *