Aprile 23, 2021 Alessandro Chiacchiaretta

Dove comprare oro fisico da investimento

Quando nuovi risparmiatori scoprono il mondo dell’oro fisico da investimento, una delle prime domande che sorge spontanea è dove comprare questo bene. C’è poca informazione di qualità sull’argomento, per questo vorrei risolvere ogni possibile dubbio in questo articolo.

Cosa dice la legge?

Per rispondere correttamente alla domanda su dove comprare l’oro fisico da investimento, dobbiamo anzitutto capire che cosa si intende per questo tipo di asset. La legge italiana n. 7 del 17 Gennaio 2000 descrive con precisione quali tipologie di oro possano essere considerate “da investimento”.

  • L’oro in forma di lingotti o placchette di peso accettato dal mercato, ma comunque superiore ad 1 grammo, di purezza pari o superiore a 995 millesimi.
  • le monete d’oro di purezza pari o superiore a 900 millesimi, coniate dopo il 1800, che hanno o hanno avuto corso legale nel Paese di origine. Esse devono essere inoltre vendute a un prezzo che non supera dell’80 per cento il valore sul mercato libero dell’oro in esse contenuto.

Come possiamo notare, tanti oggetti che idealmente avremmo voluto includere nella categoria dell’oro da investimento in realtà non rispettano i parametri stabiliti dalla legge. Quindi, ad esempio, l’oro da gioielleria e l’oro ad uso industriale e destinato alla lavorazione non rientrano in tale definizione.

E’ proprio questo il punto. L’oro fisico da investimento è una categoria “speciale“, che richiede permessi speciali. Ma allora dove si compra?

Lingotti d’oro

I banchi metallo

L’ente al quale bisogna rivolgersi è il “banco metalli“. E’ la sopracitata legge n.7 del Gennaio 2000 a stabilire quali siano i requisiti necessari per svolgere l’attività di compra-vendita di oro da investimento e il banco metalli è la categoria che soddisfa tali richieste. Infatti, per ottenere la qualifica di “Operatore Professionale in Oro“, che è l’appellativo più corretto per un banco metalli, bisogna rispettare le seguenti caratteristiche:

  • l’azienda deve avere un capitale sociale non inferiore a 120.000 euro ed una forma giuridica rientrante tra le seguenti: Spa, Sapa, Srl, Società Cooperativa
  • la ragione sociale deve essere il commercio in oro
  • i dipendenti e i collaboratori dell’azienda devono avere il requisito di onorabilità, cioè non devono mai aver avuto guai con la legge

Insomma, il banco metalli è l’unica società privata regolarmente iscritta alla Camera di Commercio, che ha ricevuto l’autorizzazione dalla Banca d’Italia a trattare oro da investimento. Infatti, poiché essa non può essere fisicamente presente su tutto il territorio, lo Stato ha deciso di delegare questa sua funzione a questi istituti, che operano per suo conto.

Per evitare ogni forma di truffa, la stessa Banca D’Italia mette a disposizione un sito, nel quale è possibile cercare se l’operatore con il quale vogliamo commerciare è regolarmente iscritto oppure no.

Banca D’Italia

E i compro oro?

Tante persone sono convinte di poter acquistare oro fisico da investimento anche nei compro oro. Purtroppo questo non è possibile, perché la funzione svolta da questa categoria è diversa da quella degli Operatori Professionali in Oro.

Un compro oro è una attività commerciale iscritta ad un apposito registro che ha l’obbiettivo di acquistare oggetti e gioielli in oro, argento e altri metalli preziosi dai privati. Essi sono perfetti per rivendere i nostri gioielli vecchi o i nostri oggetti in oro, ma non possiedono la licenza per trattare lingotti, placchette e monete, cioè l’oro da investimento. Quindi non possiamo né comprarvi oro da investimento, né venderglielo.

Tra l’altro esiste un’altra bella differenza: quando vendiamo oro fisico che rientra nella categoria “da investimento” nei banco metalli, riceviamo immediatamente un corrispettivo in euro rispetto al prezzo fissato ogni giorno a livello mondiale dalla London Bullion Market Association (LBMA). Invece, quando vendiamo i nostri gioielli nei compro oro, noi non stiamo commerciando oro puro. Infatti, poiché gli oggetti di gioielleria sono costituiti in oro 18 carati, cioè non sono formati da oro puro ma da una miscela di leghe, riceveremo un quantitativo in denaro che dipende dal prezzo dell’oro e dalla tipologia dell’altra lega. In pratica, in questo secondo caso riceveremo sicuramente meno denaro indietro.

Compro oro

In sintesi

Come hai potuto capire, se sei interessato ad acquistare oro fisico da investimento in sicurezza e nel rispetto delle leggi, il consiglio è quello di rivolgerti ad un Operatore Professionale certificato, cioè ad un banco metalli. Se non ne conosci nessuno, posso consigliarti il nostro collaboratore “Carlo Marmi“, che potrà aiutarti nell’acquisto e potrà rispondere a qualsiasi altra tua domanda. Contattalo!

, ,
Alessandro Chiacchiaretta

Alessandro Chiacchiaretta

Alessandro Chiacchiaretta è un investitore e un divulgatore finanziario. Laureato in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano, lavora come Logistics Specialist in una multinazionale di beni di largo consumo e parallelamente cura la sua più grande passione: la finanza personale. Dopo aver scoperto da piccolo che il consulente di famiglia non svolgeva adeguatamente il suo lavoro, si è ripromesso che avrebbe fatto di tutto per imparare come gestire in autonomia le proprie finanze. Quella semplice promessa è presto diventata una missione. Oggi cerca di aiutare gli altri ad acquisire consapevolezza sui mercati finanziari. Lo fa ogni giorno condividendo la sua esperienza sulla pagina Instagram “Investire_in_borsa”, di cui è CEO e fondatore.

Lascia un commento