Come ha performato l’azionario in caso di passate pandemie? Coronavirus in italia

28 Febbraio, 2020
28 Febbraio, 2020 Filippo Angeloni

Come ha performato l’azionario in caso di passate pandemie? Coronavirus in italia

“Non scommettere contro la grinta e l’ingegnosità umana nel lungo periodo. Ci vorrà del tempo ma risolveremo la cosa. Anche questo passerà.”

Si apre cosi un tweet di Charlie Bilello su Twitter.

Non è la fine del mondo :D, già è successo più e più volte nel corso della storia di avere pandemie o malattie mortali in giro per il mondo.

Risultato immagini per coronavirus

Il mondo e l’umanità troverà sempre un modo per andare avanti, a qualsiasi evento negativo ci si presenti.

Siamo molto più forti di quanto crediamo, e persone come me o come te magari, con la fame di emergere e di fare la differenza in diversi settori ci saranno sempre.

Ad oggi sembrerebbe ci siano 80.000 (circa) casi di COVID-19 in 32 paesi e più di 2700 morti circa.

Risultato immagini per coronavirus

Vediamo come in passato il mercato azionario americano (ma non solo) ha reagito a pandemie.

EpidemiaMonth end6-month % change of S&P12-month % change of S&P
HIV/AIDSJune 1981-0.3-16.5
Pneumonic plagueSeptember 19948.226.3
SARSApril 200314.5920.76
Avian fluJune 200611.6618.36
Dengue FeverSeptember 20066.3614.29
Swine fluApril 200918.7235.96
CholeraNovember 201013.955.63
MERSMay 201310.7417.96
EbolaMarch 20145.3410.44
Measles/RubeolaDecember 20140.20-0.73
ZikaJanuary 201612.0317.45
Measles/RubeolaJune 20199.82%N/A

Con la SARS ci sono state 8100 persone colpite nel 2003 e 774 morti. lo S&P 500 sali del 14.59% 6 mesi dopo il primo caso di SARS e del 20.76% 12 mesi dopo.

l’indice di borsa americano S&P 500 sali del 11.66% dopo 6 mesi dal primo caso di influenza aviaria del 2006 e del 18.36% nei successivi 12 mesi.

Stessa storia se guardiamo MSCI ALL Countries World Index.

indice che in media ha realizzato un +0.44% ad un mese dall’epidemia, un +3.08% dopo 3 mesi dall’epidemia e un +8.5% (sempre in media) a 6 mesi dall’epidemia.

Sembrerebbe che le epidemie siano bei momenti per acquistare azioni.

Compra quando scorre il sangue per le strade… questa volta non solo letteralmente :D.

A parte le epidemie -5% su azionario è già successo più e più volte smettiamola di avere cosi tanta paura. Se sei all-in su azionario devi avere un orizzonte di lunghissimo periodo è chiaro.

Altrimenti utilizzeresti uno dei miei super portafogli finanziari.

Immagine

Più un virus è “serio” (non una normale influenza passeggiera) e più il mercato azionario ha reagito in passato.

Come si può notare dalle immagini precedenti ad ogni pandemia (ed “apocalisse” da telegiornale da regime) il mercato dopo pochi mesi si è ripreso.

Personalmente credo che anche questa volta sarà cosi, le care banchette centrali credo abbiano ancora spazio per comprarsi anche il virus.

Sicuramente ora la Cina ha un importanza maggiore rispetto al passato con la SARS (nell’economia mondiale), ora ci sono anche i social media, è più facile generare panico, la volatilità potrebbe essere più elevata, ma si risolverà.

Un calo ci può anche stare poi alla fine, dopo 10 anni circa di continue salite. l’azionario è e deve essere un asset volatile. Le banche centrali ci hanno abituato ultimamente al contrario.

Se il mercato deve calare… deve calare per altri motivi, che non sto qui ad indicare (se mi segui su Youtube sai a quali motivi mi riferisco), non per una normale influenza che fa fuori solo anziani o persone con gravi problemi di salute.

Chiaramente possono esserci delle conseguenze nel breve periodo per questo virus (timori di un rallentamento economico per la diffusione del virus) ma credo che la massa stia esagerando.

Non solo a livello finanziario…

che scappa come una pecora senza avere un vero e proprio piano di investimento (l’Italia è uno dei paesi che oggi perde di meno) ; ma anche nella vita di tutti i giorni prendendo misure eccessive (scorte alimentari per armageddon, mascherine ed uscite limitate persino all’aperto).

Tutto questo per una normale influenza beh a me sembra eccessivo.

Ancora una volta questo dimostra quanto la televisione ed i media di regime (andando a far breccia sulle paure delle persone) riescano ad influenzarle.

Nei mercati finanziari alla fine dei giochi è meglio che sia cosi, altrimenti io e te (investitore consapevole) come faremmo a guadagnare bene?

Mi dispiace più che altro dal lato umano e dal comportamento delle persone al di fuori dei mercati finanziari.

Aggiornamento al 16/03/2020:

I mercati e tutti gli asset sono in enorme calo, italia anche sotto del -40% interi stati bloccati. Si può uscire di casa solo con valide motivazioni.

Non sembra essere solo un influenza, ma tuttora le vittime sono persone sopra 65 anni.

Sono saltate per il momento tutte le correlazioni con ogni asset, questa è la cosa che mi preoccupa maggiormente oltre anche al blocco dei guadagni e stipendi nella vita personale degli investitori. Banche centrali iniziano ad abbassare di molto i tassi ed a inondare i mercati di liquidità.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *